torna su
creato da chiaroweb

Sifnos, per gli amanti del trekking

Torna alla pagina precedente

Sifnos, nelle isole Cicladi, è l’ideale per una vacanza in Grecia tra mare e natura

Sifnos è la quarta isola delle Cicladi occidentali, si arriva al porto di Kamares e dal traghetto il paesaggio si presenta assolutamente lunare, fatto di rocce totalmente prive di vegetazione. Al contrario al suo interno l’isola è rigogliosa, le sue colline sono ricche di uliveti e di mandorli, le coste delle montagne sono coperte di vegetazione bassa e erbe aromatiche. Le montagne costituiscono la gran parte del suo territorio, arrivano fino a un’altezza di 680 metri e contribuiscono al fascino tipicamente cicladico di Sifnos.
I numerosi centri abitati di questa isola piuttosto estesa sono collegati tra loro da sentieri, questo la rendono la meta ideale per le vacanze per appassionati di trekking e per chi ama le lunghe passeggiate nella natura. Il clima dell’isola è decisamente caldo, inoltre in agosto è molto affollata, per entrambi questi motivi è consigliabile una vacanza a Sifnos in luglio o in settembre.

Le città e i villaggi dell’isola di Sifnos

I suoi centri abitati, tra i più eleganti dell’Egeo, sono meta di artisti e intellettuali, ma ancora una volta qui è il mare il protagonista con le sue acque cristalline, le coste frastagliate e le spiagge incantevoli. La capitale dell’isola è Apollonia, Kamares ne è il porto e una delle principali località di villeggiatura insieme a Platis Yalos, Faros e Vathi. Inoltre donano a Sifnos un fascino del tutto spirituale e particolare le numerosissime chiese e cappelle costruite nei luoghi più impervi dell’isola: scarpate, dirupi, roccia nuda.

Apollonia sorge ai margini di un altopiano a 5 chilometri dal porto di Kamares. E’ un centro estremamente vivace nonostante le sue piccole dimensioni che ha saputo ben combiare la conservazione delle proprie tradizioni e della bellezza del proprio centro storico con la vita moderna fatta anche di traffico, negozi e servizi turistici. Apollonia è oggi unita ai centri vicini Artemònas, Kato Petali, Exambella e all’affascinante Kastro medievale, il punto più panoramico dell’isola, una fortezza veneziana costruita nel XIII secolo costruita paradossalmente all’interno del cerchio delle case cresciute spontaneamente a guisa di muraglia difensiva nel corso degli anni. All’interno del Kastro trovate anche un piccolo Museo Archeologico.

Molti i mulini a vento soprattutto ad Artemonas e ad Examblea. Numerose e di buona qualità le osterie, ne potete trovare sia tipicamente greche che gestite da italiani e francesi.

Spiagge e altre escursioni sull’isola di Sifnos

Spostandoci ancora verso sud, a circa 10 chilometri da Apollonia, troviamo la più frequentata località balneare dell’isola di Sifnos: Platys Gialos. Una splendida spiaggia di sabbia dorata ben attrezzata e adatta anche ai bambini. Da qui in barca si può visitare la chiesetta della Vergine la Kitrianì sull’omonimo isolotto all’ingresso del golfo. Lo stretto si presta bene alla pesca e all’esplorazione subacquea mentre l’isolotto offre spiagge deserte ben ombreggiate. Per chi cerca spiagge e baie meno affollate segnaliamo nei pressi di Platys Gialos le spiagge di Saoures, Apokoftò (una distesa di sabbia dal mare cristallino, tranquilla e minimamente servita) e Fassoulou.
Sulla costa occidentale Vathi è una stupenda baia sabbiosa con taverne, metre a Faros, un piccolo e spitale villaggio di pescatori, potrete trovare una bella spiaggia di sabbia servita e adatta alla balneazione anche dei bambini. Faros è inoltre sede del monastero di Chrisopighì (Madonna della sorgente d’oro) costruito nel XVII secolo sulla punta di un minuscolo promontorio dove prima emergeva una rocca di avvistamento.

Ed eccoci infine a Kamares, porto principale di Sifnos e importante centro turistico. Qui si respira la tipica aria di località di villeggiatura grazie anche all’ampia spiaggia e ai numerosi locali e taverne.
Da qui si può salpare a bordo di piccole imbarcazioni per gite verso Vathì e Heronissos sull’estremità settentrionale dell’isola. E’ questa la capitale delle ceramiche, un’arte molto sviluppata sull’isola già nei secoli passati e punto di forza della sua economia domestica. Heronissos è il luogo più isolato di Sifnos. Qui si può godere di una tranquillità assoluta e per i più coraggiosi che vogliono salire fino alla punta settentrionale di Heronissos in regalo un panorama mozzafiato sull’Egeo.

Torna alla pagina precedente